#Mascheriamoci: la linea “Argille di bellezza” di Bottega Verde

Ciao ragazze,

benvenute alla prima puntata di una rubrica che ho deciso di iniziare, ovvero #Mascheriamoci, una rubrica dedicata alle maschere per il viso. Voglio iniziare questa rubrica parlandovi delle maschere all’argilla di Bottega Verde. Della linea Argille di bellezza esistono diversi tipi di maschere. Oggi voglio parlarvi di due di queste, che sto utilizzando e con cui mi trovo molto bene.

Maschera purificante opacizzante: adatta alle pelli impure o grasse, questa è una maschera all’argilla verde di Sicilia, che contiene anche estratto di salice e olio essenziale di eucalipto e timo.

Come funzionano queste proprietà? 

L’argilla verde ha una particolare composizione minerale, che garantisce proprietà detossinanti e dermopurificanti. Infatti, essa cede i suoi minerali alla nostra pelle e in cambio riceve da essa tossine e impurità.

La presenza dell’estratto di salice evita l’eccessiva produzione di sebo, permettendo un effetto opacizzante sulla nostra pelle. Inoltre, la maschera è priva di siliconi, parabeni, cessori di formaldeide e oli minerali.

Come si presenta e come utilizzarla?

La maschera ha la tipica texture delle maschere all’argilla e il colore grigio-verde. Si stende su tutto il viso, eccetto contorno occhi e labbra, o, se preferite, nelle zone interessate maggiormente dalle impurità. Io la stendo con un pennello apposito della Peggy Sage. Va lasciata in posa dai 10 ai 15 minuti, fino a quando non asciuga. Noterete subito che le zone interessate da impurità assumeranno un colore biancastro, dunque è ben visibile l’effetto dermopurificante. Trascorso il tempo, va risciacquata con acqua tiepida, magari con l’aiuto di una spugnetta.

Il mio parere

Come già detto, è una maschera con cui mi sono trovata molto bene, perché contrasta le impurità già presenti ed evita che se ne formino di nuove. Inoltre, è un ottimo alleato contro i punti neri: una volta tolta la maschera, andranno via in un attimo, senza bisogno di perderci la pazienza. Chiaramente, tende leggermente a seccare la pelle, ma basta optare per una crema idratante o, magari un po’ dopo, una maschera idratante, per arginare il problema. Le istruzioni parlano di utilizzarla 2/3 volte alla settimana, io credo non si debba eccedere, per questo la faccio 1 volta alla settimana. Credo che sia più che sufficiente, un abuso potrebbe comportare screpolature e secchezza della pelle.

Maschera detox illuminante: adatta a tutti i tipi di pelle, è una maschera all’argilla di Sicilia e al carbone vegetale. Presenta, inoltre, olio essenziale di ylang ylang.

Come funzionano queste proprietà?

L’argilla dà molti benefici alla nostra pelle: la esfolia, la leviga, agisce su acne e punti neri e aiuta a contrastare le macchie della pelle. Inoltre, evita l’eccessiva produzione di sebo.

Il carbone vegetale è l’ingrediente che garantisce il potere detox della maschera. Infatti, è capace di assorbire e trattenere le tossine, purificando la pelle e liberando i pori.

L’olio essenziale di ylang ylang ha un potere rilassante, dunque distende la pelle, contro i segni della tensione e dello stress. Rappresenta, quindi, un’ottima coccola per noi.

Come si presenta e come utilizzarla?

La maschera ha una texture quasi gelatinosa e un colore nero, dato dal carbone vegetale. Va stesa su tutto il viso, tranne contorno occhi e labbra, o nella zona T e tenuta in posa 10-15 minuti, il tempo di asciugare e cambiare colore (assumerà un colore grigio). Si può stendere con un pennello, ma anche comodamente con le mani. Dopo, va risciacquata con acqua tiepida. Va via molto più facilmente rispetto a quella all’argilla verde.

Il mio parere

Credevo che, dopo aver provato quella all’argilla verde, non mi sarei facilmente innamorata di un’altra maschera, invece questa è diventata la mia preferita! Inoltre, non l’avevo provata prima, perché, dato che è adatta a tutti i tipi di pelle, temevo non fosse l’ideale per chi ha la pelle mista come la mia, invece mi sbagliavo. Evita l’eccessiva produzione di sebo e non secca la pelle. Per quanto riguarda questa maschera, sono pienamente d’accordo con Bottega Verde: si può utilizzare 2/3 volte alla settimana, perché non procura secchezza. Inoltre, è davvero piacevole farla, perché, quando si asciuga, non tira eccessivamente. Una volta tolta, la pelle appare davvero liscia e levigata. Inoltre, i pori sono visibilmente liberati.

Le due maschere sono reperibili nei negozi Bottega Verde o sul sito e hanno un costo di €14,99, ma vi basta scaricare l’app o richiedere la carta fedeltà per pagarle al 50%. Il barattolo è da 50 ml.

E voi le avete mai provate? Fatemi sapere cosa ne pensate. Spero di esservi stata utile.

Alla prossima con la rubrica #Mascheriamoci.

Baci,

Ele.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...